Materials Engineer: ruolo, compiti e competenze

Materials Engineer: ruolo, compiti e competenze

INDICE

Materials Engineer: cosa fa

Il Materials Engineer - o Ingegnere dei Materiali - è la figura professionale che si occupa di individuare, testare e sviluppare i materiali che verranno poi utilizzati nella produzione di determinati prodotti quali, per esempio, dispositivi biomedici o chip di computer. In particolare, egli studia e valuta la struttura e le caratteristiche dei vari materiali (es. metalli, materie plastiche, ceramiche e resine…).

In linea generale, l’obiettivo del Materials Engineer consiste nell’individuare i materiali che meglio rispondono ai requisiti e alle specifiche di un determinato progetto. Attraverso differenti prove di laboratorio e test, egli analizza il comportamento e le caratteristiche dei materiali in differenti condizioni, ne individua difetti e criticità e apporta le relative correzioni.

Qualora non riuscisse a trovare un materiale in grado di soddisfare le esigenze di progetto, sarà compito suo sviluppare e realizzarne uno nuovo.

Nello svolgimento del proprio lavoro, il Materials Engineer deve sempre assicurare il rispetto delle normative in vigore, al fine di garantire la sicurezza dei materiali utilizzati e l’assenza di rischi per l’uomo e per l’ambiente.

Per quanto riguarda il contesto lavorativo, il Materials Engineer può operare all’interno di aziende industriali e manifatturiere, imprese del settore chimico, centri di ricerca e sviluppo e anche nelle università.

I compiti del Materials Engineer

Il Materials Engineer svolge differenti mansioni. Tra queste è possibile menzionare:

  • Ricercare e sviluppare nuovi materiali.
  • Studiare e analizzare la struttura chimica, le proprietà e le caratteristiche dei differenti materiali.
  • Eseguire test e prove di laboratorio al fine di indagare il comportamento delle sostanze.
  • Individuare difetti e criticità dei materiali e identificare le opportune soluzioni.
  • Analizzare il processo di produzione al fine di comprendere i costi, i tempi e l’impatto ambientale prodotto dalla lavorazione dei materiali.
  • Valutare l'adattabilità di un impianto di produzione a nuovi processi e materiali.
  • Garantire il rispetto degli standard di qualità.
  • Produrre la documentazione tecnica necessaria.

Le competenze del Materials Engineer

Il Materials Engineer possiede solitamente una laurea in Ingegneria dei Materiali, Scienze dei Materiali o Ingegneria Chimica.

Tra le competenze tecniche e trasversali generalmente richieste a questa figura si trovano:

  • Conoscenza approfondita dei materiali e delle loro proprietà.
  • Capacità di svolgere analisi e test di laboratorio.
  • Capacità matematiche e analitiche.
  • Doti comunicative e di problem solving.
 

Fonti

  1. Materials Engineers, bls.gov

Engineering & Manufacturing Technical Recruiters.